Napoli: allegro, ma non troppo

15,00

Viaggio colto e affascinante nella storia di una Napoli da cartolina che è anche la più vera, la più verace, forse perché raccontata dalle voci virtuose dei suoi abitanti. La storia della città di Napoli non può prescindere dalla canzone popolare, sinonimo di memoria storica, inesauribile fonte di aneddoti e specchio di un’intera cultura. Dalla figura del “posteggiatore” a quella  accattivante della “sciantosa”, da luoghi caratteristici scomparsi come la Torre Rossa della Lanterna a quelli ancora vivi come lo storico Gambrinus, dal malgoverno spagnolo al Fascismo, dal mitico Enrico Caruso alla vita straordinaria di Raffaele Viviani, passando in rassegna i testi – e le melodie – più significativi della tradizione partenopea.
Author: Teodoro Cicala
Categoria: Tag: Product ID: 1698

Descrizione

“Molti, leggendo queste pagine, si ritroveranno nei fatti e nelle canzoni.
Probabilmente questo tuffo nel passato susciterà malinconia, rimpianto, nostalgia, riporterà alla memoria un ricordo, forse una lacrima sul viso, ma comunque farà rivivere qualche episodio della propria vita: un momento tragico o lieto, un’avventura o un amore”.
 

il libro

Viaggio colto e affascinante nella storia di una Napoli da cartolina che è anche la più vera, la più verace, forse perché raccontata dalle voci virtuose dei suoi abitanti. La storia della città di Napoli non può prescindere dalla canzone popolare, sinonimo di memoria storica, inesauribile fonte di aneddoti e specchio di un’intera cultura. Dalla figura del “posteggiatore” a quella  accattivante della “sciantosa”, da luoghi caratteristici scomparsi come la Torre Rossa della Lanterna a quelli ancora vivi come lo storico Gambrinus, dal malgoverno spagnolo al Fascismo, dal mitico Enrico Caruso alla vita straordinaria di Raffaele Viviani, passando in rassegna i testi – e le melodie – più significativi della tradizione partenopea.

l’autore

L’avvocato Teodoro Cicala ha conseguito le lauree in Giurisprudenza e in Scienze Politiche con il massimo dei voti.
Nel 1965 è stato vincitore del concorso per Avvocato della Provincia di Napoli e, successivamente, nel 1975, ha ricoperto, a seguito di concorso, il ruolo di Avvocato Capo fino al 1993, anno in cui si è dimesso volontariamente, riprendendo la libera professione nei settori amministrativo e civile.
Nel 1998 è stato insignito dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli della medaglia d’oro al Merito Forense.
Da sempre è un appassionato cultore della musica e della sua storia, in particolare quella napoletana. Per questa sua propensione, nel 2011, gli è stato conferito il “Premio Guglia” per la Sezione Archivio storico della Canzone napoletana. E da ultimo è stato insignito del “Premio Napoli per l’Eccellenza”, Civicrazia 2017.
Presidente della Onlus I Care, operativa in Uganda e in Indonesia.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 15 × 21 cm
ISBN

9788883465772

USCITA

giugno 2017

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Napoli: allegro, ma non troppo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *