L’adultero di Belfast

13,50

L’azione del romanzo, definito dalla critica un’antologia dell’amore, si svolge nella Belfast di fine millennio, dove il maturo Alan Dugger, figlio di un deputato del partito cattolico, il Sinn Fein, s’innamora perdutamente dell’ebrea americana Sandy Crowford, figlia di un avvocato del New Jersey, sostenitore dell’Ira. I due, entrambi gi sposati ad altri, scoprono casualmente di conoscere una poesia di Oswald O’Malley, poeta terrorista dell’Ira, soprannominato L’Adultero di Belfast. Innamoratosi di Susan Derrick, la giovane moglie di un ufficiale britannico, il terrorista era scomparso misteriosamente negli anni ’70. La vicenda si incentra sulle ricerche che Alan e Sandy avviano sull’uomo scomparso e sulle sue poesie ed il racconto si snoda, in due epoche diverse. Nella Belfast degli anni ’70 – l’epoca dei troubles – la storia di Oswald e Susan, nella Belfast di fine anni 90 quella di Alan e Sandy. La lotta secolare tra cattolici e protestanti fa da sfondo alla narrazione che il cui tema l’amore. Amore passionale, coniugale, materno, filiale, per la patria e per gli ideali in genere.

Author: Gaetano Montefusco
Categoria: Tag: Product ID: 1587

Descrizione

Mi sono poi bagnato nell’oceano, acqua che giunge fino alla tua terra, inesplorato nuovo continente che caldi effluvi invii, come corrente, ai lidi antichi e li lambisci e scaldi. Mi sono immerso in te completamente, sfidando le tempeste del mio cuore, sordo ai sonanti gridi dalla costa…

il libro

L’azione del romanzo, definito dalla critica un’antologia dell’amore, si svolge nella Belfast di fine millennio, dove il maturo Alan Dugger, figlio di un deputato del partito cattolico, il Sinn Fein, s’innamora perdutamente dell’ebrea americana Sandy Crowford, figlia di un avvocato del New Jersey, sostenitore dell’Ira. I due, entrambi gi sposati ad altri, scoprono casualmente di conoscere una poesia di Oswald O’Malley, poeta terrorista dell’Ira, soprannominato L’Adultero di Belfast. Innamoratosi di Susan Derrick, la giovane moglie di un ufficiale britannico, il terrorista era scomparso misteriosamente negli anni 70. La vicenda si incentra sulle ricerche che Alan e Sandy avviano sull’uomo scomparso e sulle sue poesie ed il racconto si snoda, in due epoche diverse. Nella Belfast degli anni 70 – l’epoca dei troubles – la storia di Oswald e Susan, nella Belfast di fine anni 90 quella di Alan e Sandy. La lotta secolare tra cattolici e protestanti fa da sfondo alla narrazione che il cui tema l’amore. Amore passionale, coniugale, materno, filiale, per la patria e per gli ideali in genere.

l’autore

Gaetano Montefusco, avvocato, vive e lavora a Napoli. Collaboratore de “Il Sole 24 ore” e de “Il Denaro”, ha pubblicato due libri inchiesta sul fasullo risanamento dei comuni italiani (dissesto finanziario) Un miracolo Italiano (1997) e Monumento alla vergogna (2000). Ha esordito nella narrativa nel 2001 con questo romanzo che risultato vincitore dell’edizione 2002 del Premio letterario stabile nazionale “Nicola Stefanelli” e che oggi viene rieditato con il solo titolo L’Adultero di Belfast mentre prima il titolo era Atlantico-L’Adultero di Belfast Nel 2003 Montefusco ha pubblicato Carmela Lo Scalzo, avvocato, napoletana, un libro sulla corruzione dei magistrati e sullo scandalo scoppiato durante il concorso per uditori giudiziari di quell’anno, testo che ha ricevuto la menzione speciale al premio “Elsa Morante” del 2001. Nel 2007 ha pubblicato, in questa stessa collana, L’Etrusco un romanzo che, narrando la storia della scomparsa di una bambina di soli 10 mesi, affronta la problematica della scomparsa in genere e della necessità del successivo ritrovamento di ci che scompare. Le poesie nel libro sono tutte dell’autore.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 15 × 21 cm
ISBN

978-88-8346-208-5

USCITA

gennaio 2008

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’adultero di Belfast”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *