in continua evoluzione

Idee

Per migliorare il sistema

Iniziative

Per coinvolgere!

Progetti

progetto di lettura

La scuola che legge

Graus Edizioni promuove una collaborazione intensa e proficua con le scuole italiane, al fine di stimolare l’approccio critico alla lettura di libri e testi.
In vista di ciò, ogni anno attiva una serie di incontri con diversi autori di testi interessanti e stimolanti non solo per il contenuto profondo, ma altresì per lo stile adottato.
La motivazione di fondo si concretizza nella convinzione che una partnership tra scuole e case editrici possa risultare funzionale all’avvicinamento dei ragazzi al mondo dei libri e della cultura.
I testi proposti sono stati selezionati sulla base di specifici criteri e si traducono in un approfondimento di interessanti e attuali tematiche tra le quali il disagio giovanile; le pari opportunità e il cammino storico verso l’UE.
la battaglia va avanti

Sensibilizzazione al Bullismo

Graus Editore sta portando avanti da diversi anni una battaglia contro il bullismo, “denunciando”, sia nell’ambito della sfera privata che pubblica, il pericoloso fenomeno.
A tal fine, è stato importante e utile porre all’attenzione di varie scuole del territorio nazionale la storia di Andrea Spezzacatena, l’adolescente che decise di togliersi la vita in seguito a una serie di soprusi e angherie di cui è stato vittima.
La madre, Teresa Manes, attualmente Presidente dell’AIPREB – Associazione Nazionale Prevenzione Bullismo – ha raccontato nel libro Andrea-Oltre il pantalone rosa la storia di suo figlio, ha analizzato in maniera lucida e chiara i fatti, rendendo questo testo imprescindibile per quei docenti e genitori che hanno fatto della lotta al bullismo una propria battaglia personale.
I contributi della professoressa Maria Rita Parsi, del Direttore Generale della Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione, Giovanna Boda, e della Senatrice Elena Ferrara − prima firmataria del testo di legge sul cyberbullismo − testimoniano l’urgenza di stigmatizzare il fenomeno, arricchendo il testo dell’approccio istituzionale che merita.
Il riscontro raggiunto in questi tre anni è stato straordinario: numerosissime sono state le scuole coinvolte, soprattutto in Campania, in Calabria e a Roma, dove gli studenti hanno mostrato particolare intelligenza emotiva nel corso dei dibattiti, confermando la validità formativa del progetto. La lettura del testo e l’incontro con Teresa Manes sono un forte spunto di riflessione non solo per gli studenti, ma anche per docenti e genitori, che devono far “fronte comune” contro un problema che sta assumendo proporzioni sempre più rilevanti.
L’auspicio è di crescere, affinché l’impatto nelle scuole possa risultare ancora più forte e concreto, e possa estendersi all’intero territorio nazionale.
Gli studenti incontrano l’Autore

Viaggio Lib(e)ro

Il Progetto “Viaggio Lib(e)ro”, iniziato l’anno scolastico 2015/2016 ad uso e consumo delle scuole secondarie di I e di II grado di Napoli e Provincia intende coinvolgere scuole i cui principi guida per la formazione dei cittadini di domani mirino, anche secondo le Direttive Europee di Lisbona sull’Istruzione, a potenziare le competenze base in madre lingua in sinergia con quelle di creatività e varie espressioni culturali.Tra gli incontri proposti, ne è previsto un ultimo a fine anno scolastico che coinvolgerà tutte le scuole aderenti in una vera “Festa della cultura”. Ogni istituto potrà decidere di partecipare ad uno o più appuntamenti con l’autore. La validità, l’efficacia, la ricaduta didattica degli interventi dei vari autori nei loro incontri con gli studenti presso un comune luogo di confronto – un luogo di cultura o istituzionale – hanno avuto, nel corso degli anni, risultati persino al di sopra delle aspettative.La possibilità per gli studenti, in collaborazione con i docenti, di rendersi protagonisti attraverso le loro creazioni, nate a seguito della lettura del libro proposto, stimola positivamente il percorso didattico degli stessi, spronandoli non solo ad affrontare la lettura e l’analisi di testi narrativi di vario genere, ma anche a percorrere un itinerario di crescita umana e culturale che li condurrà a misurarsi con la loro capacità di rielaborare autonomamente, e talora criticamente, i prodotti culturali del nostro tempo.
La motivazione allo studio e alla partecipazione alle attività didattiche negli studenti cresce in modo proporzionale al piacere e all’interesse percepiti: i livelli di abilità, conoscenze e competenze migliorano sia negli allievi meno pronti che in quelli eccellenti, in uno spirito di condivisione, collaborazione e capacità di lavoro di gruppo. Il progetto intende rendere gli studenti protagonisti in prima persona di performance artistiche e teatrali, di cortometraggi, recensioni sulla base della lettura di libri di autori contemporanei scelti dal Comitato organizzativo. Ogni incontro diventa uno snodo tra scrittori, strutture istituzionali e culturali della città, fra scuole e famiglie, tra scuole e territorio.
Iniziative simili vantano il potenziale di coinvolgere ampi strati di ragazzi, e dunque di cittadini, sensibilizzandoli verso tematiche sociali, culturali e civili di ampio respiro.
Aiutiamo a crescere i nostri giovani. Aiutiamoli nel loro approccio, non sempre facile, alla vita.
(PIETRO GRAUS, ANGELA PROCACCINI)

Non perdere l'occasione di organizzare progetti con noi!

Siamo disponibili ad accogliere nuove idee mirate allo sviluppo del sistema scolastico. Contattaci per un appuntamento.

Resta aggiornato
sugli eventi
ed i progetti
in corso