L’estate che ho imparato ad andare in bici

10,00

Un coro di bambini, di età diverse, in luoghi e tempi diversi, racconta storie di un’Italia che – forse – non esiste più. Attraverso l’eco di esperienze, vissute o ascoltate, emerge un ritratto delicato – eppure assolutamente vivido – di piccoli uomini e donne, che continuano ad avere paure, desideri, aspettative e dubbi non molto diversi da coloro che li hanno preceduti in un Paese, unito da appena 150 anni.

Author: Francesco Settin
Categoria: Tag: Product ID: 1951

Descrizione

il libro

Un coro di bambini, di età diverse, in luoghi e tempi diversi, racconta storie di un’Italia che – forse – non esiste più. Attraverso l’eco di esperienze, vissute o ascoltate, emerge un ritratto delicato – eppure assolutamente vivido – di piccoli uomini e donne, che continuano ad avere paure, desideri, aspettative e dubbi non molto diversi da coloro che li hanno preceduti in un Paese, unito da appena 150 anni.

l’autore

FRANCESCO SETTIN nasce nel 1970 a Bassano del Grappa (VI), dove lavora come infermiere in terapia intensiva. Ha già pubblicato i racconti: L’annegato, in   L’immaginazione” (n. 187 – maggio 2002, Manni); Un angelo, in “Il laboratorio del segnalibro” (n. 12 – marzo 2003, ); L’enigma della luna, in “La luna di traverso” (n. 5 – maggio 2003, ).

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 13 × 19 cm
ISBN

978-88-8346-359-4

USCITA

maggio 2011

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’estate che ho imparato ad andare in bici”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *