Risacca sulla riva del cuore

10,00

Sullo sfondo di una Italia ancora travolta dalla furia della guerra, riparte da Serdiana – un paese di campagna della Sardegna – il viaggio sulle ali della memoria di Giusy e della sua famiglia. Dopo il fatidico 8 settembre arriva il tempo di lasciare l’isola e raggiungere il continente e con l’isola Giusy si lascia alle spalle anche il primo amore, l’amica del cuore, un fratello di appena 3 anni morto di tifo. La famiglia si stabilisce a Santa Maria la Bruna e qui Giusy scopre la gioia di un’adolescenza vissuta con spensieratezza. Il dolore, però si sa, non risparmia nemmeno chi cerca la pace dopo la sofferenza e scova anche chi si è rifugiato in un angolo di paradiso alle falde del Vesuvio, con Capri di fronte. Con la morte di Carmen – la madre che ama, accudisce, cura – si sfalda una certezza granitica; eppure neanche la disperazione può fermare il flusso della Vita. Il viaggio continua e a Napoli  Giusy incontra Al, l’amore vero; per lui e insieme a lui si trasferisce a Pompei. È l’inizio di un nuovo tempo, foriero di una nuova famiglia. Nascono cinque figli, stelle, che con i  genitori formano una novella costellazione, nella quale ognuna di loro brilla della propria luce, ma insieme quelle luci diventano splendenti …

Author: Pina Lamberti Sorrentino
Categoria: Tag: Product ID: 1953

Descrizione

Un giorno sembra lungo, lunghissimo se attendi l’amore o un evento caro; corto, cortissimo se ottieni una briciola di felicità. Settimane che corrono via, ingoiate dai calendari quando i progetti fuggono via anch’essi e stenti a raggiungerli. Una settimana diventa l’eternità se vivi in un luogo ostile, dove non vivi affatto e i numeri del calendario una fitta foresta nella quale ti senti prigioniero.

il libro

Sullo sfondo di una Italia ancora travolta dalla furia della guerra, riparte da Serdiana – un paese di campagna della Sardegna – il viaggio sulle ali della memoria di Giusy e della sua famiglia. Dopo il fatidico 8 settembre arriva il tempo di lasciare l’isola e raggiungere il continente e con l’isola Giusy si lascia alle spalle anche il primo amore, l’amica del cuore, un fratello di appena 3 anni morto di tifo. La famiglia si stabilisce a Santa Maria la Bruna e qui Giusy scopre la gioia di un’adolescenza vissuta con spensieratezza. Il dolore, però si sa, non risparmia nemmeno chi cerca la pace dopo la sofferenza e scova anche chi si è rifugiato in un angolo di paradiso alle falde del Vesuvio, con Capri di fronte. Con la morte di Carmen – la madre che ama, accudisce, cura – si sfalda una certezza granitica; eppure neanche la disperazione può fermare il flusso della Vita. Il viaggio continua e a Napoli  Giusy incontra Al, l’amore vero; per lui e insieme a lui si trasferisce a Pompei. È l’inizio di un nuovo tempo, foriero di una nuova famiglia. Nascono cinque figli, stelle, che con i  genitori formano una novella costellazione, nella quale ognuna di loro brilla della propria luce, ma insieme quelle luci diventano splendenti …

l’autore

PINA LAMBERTI SORRENTINO nasce a Pola, nell’attuale Croazia. Dopo aver vissuto sull’isola di Leros, in Grecia, giunge con la famiglia in Italia: Cagliari, Taranto, Napoli. Si stabilisce a Pompei e insegna Filosofia nei licei. Tra i numerosi libri pubblicati si ricordano: Mestiere di madre (Marotta), segnalato da Valentino Bompiani e Papa Giovanni Paolo II; Questo è il mio Sud (Morano), prefazione di Luigi Compagnone, finalista Premio Viareggio; Aironi (Fabbri); Lunga vita al Pianeta (Ferraro), prefazione di Max Vayro; Pinocchio 2000 (Fabbri), prefazione di Domenico Rea; Medea per Medea (Esselibri), vincitore del Premio Sanguineti; Il respiro della memoria (Graus Editore), prefazione di Raffaele La Capria; Padre padrone – Padre Padrino – Padre Assente (Kairos), prefazione di Barbara Alberti.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 13 × 19 cm
ISBN

978-88-8346-343-3

USCITA

maggio 2011

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Risacca sulla riva del cuore”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *