Viaggio inverso

18,00

Con il suo paesaggio “immaginifico”, i suoi luoghi marini e montani al contempo, la costiera amalfitana è stata da sempre meta e rifugio di numerosi personaggi, talvolta esuli: poeti, scrittori, artisti e musicisti giunti sulla Costiera in tempi e luoghi diversi. Ognuno di loro ha amato le sue piccole case, le infinite scalinate, ha tratto ispirazione da questo luogo incantato, quasi fuori dal mondo: si pensi a Eduardo De Filippo, che a Positano cercava un ragazzo che recitasse in un suo sceneggiato, il pittore Kurt Craemer, che definiva la stessa città “una modella da osservare e ritrarre”,  lo scrittore francese André Gide, premio Nobel per la letteratura, il quale definisce Ravello “l’essenza di Italia” e “un equilibrio tra felicità e infelicità”.
Vito Pinto, con un’incredibile sagacia e maestria, ci offre uno spaccato di vita dei grandi visitatori della Costiera, una galleria di personaggi noti e meno noti le cui storie si intrecciano con le esistenze degli abitanti della Costa, i quali anonimamente hanno affiancato il loro soggiorno.

Author: Vito Pinto
Categoria: Tag: Product ID: 1772

Descrizione

Ero per dare a questa Prefazione un titolo dato da un artista, citato in questo libro, al suo primo dipinto costaiolo: Senza titolo, ma sarebbe stata la prima volta e, poi, perché sciupare un’occasione così preziosa? Allora, pensando al nostro mare, che sa di scoglio: Una pesca miracolosa, pur sapendo di un titolo, evocante dipinti, scritti, persino il titolo di un film, suggerito da Anna Magnani a Federico Fellini, allora aiuto di Roberto Rossellini.
La Costiera è la nostra seconda madre, il luogo selvaticamente civile, oltre che montuosamente marino, come, sulla scia di Alfonso Gatto, ho più volte amato definirlo, dove si appagano la nostra fame e sete d’infinito.

il libro

Con il suo paesaggio “immaginifico”, i suoi luoghi marini e montani al contempo, la costiera amalfitana è stata da sempre meta e rifugio di numerosi personaggi, talvolta esuli: poeti, scrittori, artisti e musicisti giunti sulla Costiera in tempi e luoghi diversi. Ognuno di loro ha amato le sue piccole case, le infinite scalinate, ha tratto ispirazione da questo luogo incantato, quasi fuori dal mondo: si pensi a Eduardo De Filippo, che a Positano cercava un ragazzo che recitasse in un suo sceneggiato, il pittore Kurt Craemer, che definiva la stessa città “una modella da osservare e ritrarre”,  lo scrittore francese André Gide, premio Nobel per la letteratura, il quale definisce Ravello “l’essenza di Italia” e “un equilibrio tra felicità e infelicità”.
Vito Pinto, con un’incredibile sagacia e maestria, ci offre uno spaccato di vita dei grandi visitatori della Costiera, una galleria di personaggi noti e meno noti le cui storie si intrecciano con le esistenze degli abitanti della Costa, i quali anonimamente hanno affiancato il loro soggiorno.

l’autore

Vito Pinto, giornalista ha iniziato la sua attività come redattore de “L’Amico di Vietri”, quindicinale al quale collaborava anche Giuseppe Prezzolini, e come corrispondente de “Il Tempo”, di Roma. Ha collaborato con diversi periodici nazionali e locali ed è stato direttore responsabile di emittenti televisive e di giornali mensili e settimanali. Attualmente collabora con la pagina cultura del quotidiano “La Città” di Salerno.
Tra le sue pubblicazioni si segnalano “Racconti della Costa” ed una serie di “ibridi libri” in tiratura limitata, realizzati con l’artista Antonio Baglivo.
Vincitore del Premio Internazionale di giornalismo “Villa Romana” Minori 1982, del Premio “Furore” di giornalismo 2010, e del Premio “Mari di Costa – Amalfiguida”, 2012. È studioso della ceramica, in specie di quella di Vietri sul Mare, ed è autore di diverse pubblicazioni tra le quali Iconografie ceramiche vietresi, Giovannino ceramista vietrese, La ricerca della forma, Carmine Carrera.
È ideatore e curatore del “Laboratorio di Idee & Emozioni” per un confronto della ceramica con altre arti. È stato anche curatore di mostre all’estero, tra le quali “Solarità Ceramica” a Dusseldorf.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 14 × 21 cm
ISBN

9788883465581

USCITA

giugno 2016

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Viaggio inverso”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *